Ma si scrive prima il post e poi il titolo, o viceversa?

Iniziamo bene!

Perché un blog? Premesso che -per ora- non ho intenzione di divulgarne l’esistenza (tranne che alla mia amichissima Nena). Quindi penso sia per tenere una sorta di diario, dove posso scrivere quello che mia pare, senza dovermi preoccupare se qualcuno si offende.

Ma procediamo con ordine. Chi sono? Da dove vengo? Dove vado?

No, quello era il quadro di Gauguin (più o meno)

Sono, in ordine alfabetico, così non mi vengono pare psico menate tipo a cosa do più importanza:

  • amica (di pochi ma buoni),
  • attenta e curiosa
  • calma (a detta dei colleghi “non perdi mai la pazienza”. Ecco, appunto, non sfidare la sorte continuando a fare cassate per vedere che succede. Non vinci nulla se poi esplodo)
  • con una memoria di ferro, che però mi fa emergere ricordi nei momenti più impensati, di solito non quando servono,
  • diplomatica, ma ci sto lavorando, lo giuro. Inizio a starmi sulle palle da sola, sempre lì a non urtare nessuno, anche se nella mia testa urlo le peggio cose
  • figlia (di mà e pà, che se non ci fossero dovrebbero inventarli e -soprattutto – santi subito. W i nonni)
  • madre (di Enne ed Esse, due maschietti di 4 e 2 anni), maniaca, ho delle “piccolissime” manie come tutti. Chi non ha un cuscino con dei fiori stampati, da mettere CATEGORICAMENTE con il gambo in giù? Altrimenti i fiori sono sottosopra (e se non c’è il gambo stampato, osservare attentamente la trama per capire dove potrebbe stare)… grazie mà!
  • moglie del mio adorato martirio (no, non è un errore di digitazione),p
  • paziente (soprattutto con la pazza famiglia del martirio)
  • ripiegata (sarebbe impiegata, ma visto quanto e come mi assorbe il lavoro…)
  • sorella (di un ingegnere… e ho detto tutto),
  • viaggiatrice (purtroppo con la fantasia, per ora)
  • autoironica (si era capito? E lo so che la A non sta dopo la V… è il mio blog e faccio come mi pare!)

*Nota da madre: Enne a casa con la febbre. Influenza fatta a carnevale. Speriamo sia solo un po’ di debolezza. Non si ammala mai, ma quando succede…. se poi aggiungiamo brutto tempo nel weekend… Help.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...