Dare i numeri

Mi piacciono i numeri.

Ma non si tratta solo di numeri preferiti o antipatici (che già qua… pensare che un numero possa essere antipatico… vabbè, lasciamo stare).Mi piace trovare affinità, coincidenze, collegamenti. Poi finisce tutto lì, non mi interessa giocarli al lotto e alle coincidenze credo come gioco.

Esempio pratico. Enne è nato il giorno 15. Io sono nata il 9 e il martirio il giorno 6.

9+6=15

7 ed 11 sono i miei numeri preferiti. Mentre il 12 lo evito come la peste.

 

Alle elementari ho “scoperto” (le virgolette sono d’obbligo, perché magari già qualcuno centinaia di anni fa l’aveva studiato) un giochetto da fare con le addizioni e pensavo che sarebbe stata una rivoluzione copernicana. Già mi vedevo vincitrice di un Nobel!

Peccato non aver mai capito come renderlo utile.

Per ora ci gioco.

E’ semplice semplice (disse la prof. davanti al teorema di Euclide)

Prendiamo un’addizione qualsiasi, che ne so

18+23 = 41

Sommiamo il risultato fino ad ottenere un numero compreso da 1 a 9

18+23 = 41, il risultato (41) non è compreso da 1a 9, quindi sommiamo  4+1 =5

Ok, ora sommiamo le singole parti dell’addizione, fino ad ottenere un numero compreso da 1 a 9

1+8+2+3  = 14 —>  1+4 =5

O anche

(1+8) + (2+3) = 9+5 =14 —> 1+4 =5

Sempre 5, come la somma del risultato.

Funziona sempre!!!!

  • 33+55= 88 —> 8+8 = 16  —> 1+6= 7
  • (3+3)+(5+5) = 6 + 10= 16 —> 1+6=7

Il fratello ingegnere, quando tutta orgogliosa gli mostrai sto giochetto, ha ribattuto “enbè???!!!” Enbè niente, giochiamo!

Poi ho conosciuto la mia amica Nene, che mi ha introdotto nel magico mondo delle targhe (lei scafata e donna di mondo, mi ha aperto gli occhi su cose fondamentali, tipo “come organizzare weekend e vacanze con l’obiettivo di presenziare a più sagre possibili” con tanto di planner su carta).

Il gioco delle targhe mi ha tenuto compagnia per 5 anni, mentre l’aspettavo alla fermata del pullman. Anche quando le nostre strade si sono divise, non ho smesso di osservare attentamente macchine, motorini, pullman…. Per trovare l’accoppiata vincente o –sommo gaudio- il doppio zero o tre numeri simili

11 (letto uno uno): batti sul muro ed incontri qualcuno (e con nonchalance, cercare un muretto da colpire, sperando poi di incrociare il tipo carino di cui ero cotta)

22: le mie labbra sulle sue (il mio preferito, nel pieno della tempesta ormonale)

33: lui pensa a te (ovvio, a cos’altro deve pensare???)

44: lui pensa ad altro (maledetto, come osi?!)

55= l’amore vince (staremo insieme per sempre)

66= lui pensa a lei (stra maledetto, se ti incrocio ti meno)

77= corna perfette (di male in peggio. Ti ammazzo!)

88= amore cotto (e non fate i pignoli, dicesi licenza poetica, gnurant! Le rime non son mica facili!)

99 = non mi servono prove (lo so che mi ami, anche se non sai chi sono)

00 = esprimi un desiderio oppure 3 numeri uguali (per es. 222 = esprimi un desiderio)

Ah cara la mia Nena, quante cose mi hai insegnato!!!IMG_20160317_121730[1]

Annunci

2 pensieri riguardo “Dare i numeri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...