Buoni propositi

fb_img_14619187211451

In ordine sparso:

  • urlare meno con in bambini. Non serve a nulla, loro ci stanno male ed è solo uno sfogo mio che non porta a nulla. Ok, capita poche volte, ma non va bene.
  • Pensare alla mia salute. Non sto bene e devo prendere del tempo per me. Sento di essere al limite. E se mi fermo io, son cazzi per tutti!
  • Mettermi lo smalto almeno una volta al mese.
  • Continuare a credere che “chiusa una porta, si aprirà un portone”. Ma crederci veramente, anche quando la realtà mi fa vacillare.
  • Farmi il tatuaggio che da due anni ho, più o meno, in testa.
  • Dimagrire
  • … Aspetta che sto ancora ridendo per l’ultimo punto. No, dai, non posso continuare così. Mi faccio schifo, sto lontana da ogni superficie riflettente. Quando riguardo le mie ultime (poche per fortuna) foto, non mi riconosco. Non so più cosa indossare. Insomma, è una tragedia e voglio cambiare.
  • Uscire, fare delle gitarelle, vedere cose. Combattere la pigrizia/stanchezza che mi piglia nel weekend e andare da qualche parte. Non dico mica di spendere soldi, mi basta anche un giro in centro. A costo di drogarmi per avere le forze, voglio andare a spasso con i mie bambini.
  • Stare con il martirio. Ritornare ad essere due adulti, non solo mamma e papà.
  • Riprendere a cucinare per piacere, non solo per nutrirsi.
  • Avere cura dei miei genitori.
  • Coccolare tanto i miei cani.
  • Dedicarmi al giardinaggio.
  • Spendere il mio tempo solo con chi se lo merita davvero.
  • Ricordarmi che ho tante qualità e dirlo non significa montarsi la testa, ma riconoscere che sono brava in qualcosa.
  • Assaporare gli istanti
Annunci